Notizie

Notizie



21 luglio 2020 - La Girobussola è entrata a far parte della grande famiglia di Viaggi e Miraggi


Ve l’avevamo annunciato già da qualche tempo tramite newsletter, ma è giunta l’ora delle presentazioni ufficiali: siamo orgogliosi di comunicarvi che La Girobussola è entrata a far parte del fantastico gruppo di ViaggieMiraggi, la grande rete italiana del turismo responsabile.

Chi è ViaggieMiraggi?

Partire con ViaggieMiraggi ti porterà ad incontrare persone e progetti della società civile del paese visitato, con particolare attenzione al campo del Commercio Equo e della Cooperazione.

I soggiorni avverranno presso piccole strutture ricettive o, quando possibile, presso strutture messe a disposizione dai progetti visitati, nel rispetto della comunità locale, promuovendo così un turismo che si basi sull’integrazione col territorio ospitante e, soprattutto, che non diventi sinonimo di “invasione”.

Che cos’è il turismo responsabile?

Il turismo responsabile è un approccio turistico che pone la massima attenzione all’ambiente e alla cultura del paese visitato.

Nasce per arginare e correggere le storture del turismo industriale di massa, votato al “saccheggio” dei paesi, partendo da quelli in via di sviluppo, ma che finisce per diventare una modalità di viaggio replicabile ovunque, anche nei territori vicini a casa.

Scegliendo un viaggio di Turismo Responsabile avrai la possibilità di dare il tuo contributo diretto ad una forma di economia virtuosa, equa, sostenibile. Viaggiare con noi garantirà lavoro per le attività dei progetti che saranno visitati, trasformando il turismo in uno strumento di emancipazione e giustizia per le popolazioni locali, sottraendo energie ad un modello votato allo sfruttamento per immetterle in uno incentrato sulla Persona e sulla Natura.

Perchè viaggiare tramite tour operator?

Probabilmente in molti ve lo state chiedendo, ma viaggiare con tour operator ha diversi vantaggi. In primo luogo la sicurezza, argomento particolarmente scottante in questo periodo. Le strutture e le attività che proponiamo nei nostri pacchetti saranno infatti selezionate con cura, assicurandoci, prima di effettuare qualsiasi prenotazione, che rispettino le normative di sicurezza vigenti.

Secondo, la professionalità, ovvero la garanzia di viaggiare con professionisti che, in viaggio con voi o dall’ufficio, vi saranno di supporto in caso di problemi in qualsiasi momento del viaggio (e, purtroppo, sappiamo bene che l’insidia aspetta sempre dietro l’angolo anche nel più perfetto dei viaggi!).


16 giugno 2020 - Sostieni La Girobussola


Cari amici e cari soci,

come potrete immaginare, il contesto attuale di emergenza ha inciso molto sulle nostre attività e sul settore turistico.

Le persone con disabilità visiva hanno risentito in particolar modo di questa situazione, prima a seguito del confinamento obbligato e adesso per le restrizioni imposte in termini di sicurezza al tatto e contatto. Per chi infatti utilizza molto di più di tutti gli altri le mani per conoscere, esplorare, per lo svolgimento di tante funzioni della vita quotidiana, queste sono risorse preziose da tutelare.

Partendo da questo contesto, stiamo facendo un grande lavoro di riprogrammazione ed adeguamento. Vogliamo continuare a creare con attenzione momenti di crescita, divertimento, svago e incontro per i nostri soci e rispondere alle sfide che questo momento ci impone. Mai come adesso ogni esperienza deve essere riconsiderata adeguatamente.

Questo lavoro richiede ricerche, analisi, sopralluoghi e un costante dialogo con i vari interlocutori (guide, strutture ricettive, musei, operatori). In questo momento difficile per il terzo settore, ci rivolgiamo quindi a voi per un supporto economico che renda possibile continuare il nostro impegno.

Da oggi, potrete effettuare una donazione all’associazione in tre modi diversi, ognuno con le sue peculiarità: a questo link potrete scegliere, nel caso, quello che più vi aggrada. Grazie se vorrete sostenere la nostra causa per farci continuare a lavorare con passione, energia ed entusiasmo alla nostra mission e per una società più accessibile.


28 marzo 2020 - In attesa del bel tempo!


Cari amici e cari soci,

vi scriviamo dal profondo di questa strana quaresima, protetti o rinchiusi nelle nostre case. Come certo immaginerete, siamo costretti a rinviare le nostre prossime iniziative, ma non il nostro impegno per l'autonomia di ipo e non vedenti, per cui impieghiamo il nostro tempo per migliorare il nostro servizio in futuro. Fortunatamente siamo anche uniti nella distanza attraverso i fili impalpabili di questa rete, quindi, se volete, se vi va, scriveteci, chiamateci pure, anche solo per due chiacchiere, perché lo sappiamo che a stare in casa le giornate si fanno lunghe! Però vogliamo anche dirvi che siamo persone positive, e crediamo che alcune iniziative di maggio siano recuperabili. Lo valuteremo comunque dopo il 3 aprile. Per ora buone letture, buona musica e magari mettiamo una sdraio sul balcone, chi ce l'ha, a prendere il sole!



19 febbraio 2019 - Abbiamo un nuovo sito!


A cinque anni dalla sua fondazione, la nostra associazione mette online il suo nuovo sito, che ci apre a nuove prospettive, a nuovi incontri, ad un rinnovato impegno. Per un po' accettiamo anche consigli, perché qualche miglioramento è ancora possibile... Vi invitiamo dunque a scorrazzarlo liberamente!

5 febbraio 2019 - Firenze accessibile: si inaugura il nuovo itinerario


Nell'ambito del nostro programma 2019 di arricchimento delle proposte che ci portino nelle città d'Italia, abbiamo inaugurato dal 14 al 17 febbraio il nuovo itinerario in Firenze. La città ci offre le sue attrattive dopo l’attenta selezione di ciò che i nostri soci, ipo e non vedenti, possono avvicinare con soddisfazione.


29 gennaio 2019 - Inverno latinoamericano


Con i 15 giorni del viaggio in Guatemala e il capodanno a Cuba, La Girobussola rinnova i suoi ponti verso l'America latina, per comprendere e far comprendere la diversità, per scoprire radici di antiche civiltà che ancora fruttificano, per portare e ricevere un segno di solidarietà e di pace a comunità così lontane.



Mark