Statuto dell'associazione

Curriculum Vitae




2014



. Nata nel 2013, nel maggio 2014 diventa Onlus;
. Realizziamo una visita al buio del castello Estense a Ferrara;
. Organizziamo il workshop "Visit" nell'ambito del programma europeo Erasmus Plus;
. Sviluppiamo l'itinerario "Bologna in tutti i sensi" per valorizzare  la città nei suoi aspetti non visivi, e lo proponiamo a visitatori non vedenti e a viaggi d'istruzione.



2015



. Sperimentiamo due percorsi al buio (con bende) al parco della Chiusa a Casalecchio di Reno.
. In collaborazione con Esplora, Girobussola sviluppa anche a Venezia un percorso di esperienze e sensazioni non visive;
. In collaborazione con tour operator di viaggi responsabili, l’associazione realizza viaggi in Sardegna;
. In collaborazione con l'associazione Sobremesa parte il corso "Perché ci vuole tatto" sull'universo percettivo della persona non vedente, dedicato ad insegnanti di sostegno, educatori, psicologi, familiari;
. Sperimentiamo le potenzialità delle riproduzioni bidimensionali per l'illustrazione accessibile di mostre e musei con la mostra "mense e banchetti nella Udine rinascimentale".



2016



. L’associazione vince il primo premio per il turismo accessibile assegnato da It.a.cà e da Bologna Welcome;
. Tutti gli uffici scolastici della nostra regione autorizzano il nostro corso “Perché ci vuole tatto”, e ne viene realizzato uno con la partecipazione degli insegnanti;
. In collaborazione con Next Generation mettiamo a punto un itinerario per l'esplorazione dei luoghi dei diversi culti della nostra città;
. Nasce una collaborazione con Remida col laboratorio chiamato "Bava di mostro",  per l'impiego di scarti aziendali in attività che educhino alla multisensorialità, da proporre a scuole e in altri spazi riservati all'infanzia;
. Il 9 luglio inauguriamo il percorso tattile al museo archeologico di Marzabotto, che si avvale di mappe bidimensionali e di riproduzioni 3D realizzate dal nostro partner 3DArcheolab;
. Ampliamo la nostra proposta di itinerari pensati a misura di ipo e non vedenti. Durante l'anno abbiamo accompagnato viaggiatori  oltre che a Bologna e a Venezia (in collaborazione con l'associazione Esplora) anche in Sardegna, in Irlanda e in Perù con tour operator di viaggi responsabili;
. Anche alle guide turistiche della nostra città forniamo alcune ore di formazione sulle tecniche di accompagnamento e di esplorazione di monumenti ed opere d'arte da parte di ipo e non vedenti.



2017



. per il festival di It.a.cà promuoviamo ben 4 interventi:
  - visita tattile alla gipsoteca Vitali a Cento (FE),
  - all'orto botanico in collaborazione con l'Alma Mater,
  - con Next Generation “Oltre il visibile, visita ai luoghi di culto”;
  - "Bava di mostro" con Remida;
. Realizziamo un secondo corso di formazione “Perché ci vuole tatto" con il patrocinio del Comune di Bologna;
. Proponiamo e realizziamo laboratori nelle scuole e viaggi d'istruzione a Venezia per classi con alunni disabili visivi;
. In aprile inauguriamo il percorso tattile al museo archeologico di Ferrara, percorso che si avvale di mappe bidimensionali e di riproduzioni 3D realizzate dal nostro partner 3DArcheolab;
. La partecipazione al premio PTPL erogato da It.a.cà ci ha fatto promuovere il 17 dicembre "Mani in pasta", un laboratorio per la fabbricazione dei tortellini;
. Ampliamo ancora la nostra proposta di itinerari pensati a misura di ipo e non vedenti. Durante l'anno abbiamo accompagnato viaggiatori oltre che a Bologna, Ferrara, Pieve, Faenza e New York in autonomia, a Venezia e Napoli in collaborazione con l'associazione Esplora, e in Sardegna, Irlanda e Messico con tour operator.



2018



. Tra gennaio e febbraio si tiene un corso di formazione tiflologica;
. Per il festival di It.a.cà dedicato alla montagna, in collaborazione con il Gruppo Emiliano e Anna Malservisi, partecipiamo con la proposta "Saltimballo", per insegnare i balli popolari dell'Appennino a ipo e non vedenti;
. Siamo stati partner nel progetto di laboratorio teatrale "Rimandami sul mare", insieme a Get Gruppo Elettrogeno e ad Accaparlante;
. Insieme a Noisy Vision progettiamo un itinerario di viaggio a Berlino;
. Offriamo ai nostri soci un folto carnet di proposte: Messico, Guatemala, Cuba, Georgia, Barcellona, New York, Irlanda, Norvegia, Portogallo, Berlino, oltre a Bologna, Venezia, Siena, Napoli e la costiera amalfitana, Ancona e Torino;
. Realizziamo le tabelle braille per il Museo della civiltà contadina della valle dell'Aniene, e una cartolina a rilievo e a colori per il museo di Verucchio.



2019



. In collaborazione con la comunità di Fede “Pietre vive" partecipiamo al festival di It.a.cà sul turismo responsabile ed accessibile con la proposta "Mosaicoaltatto" con l'illustrazione multisensoriale di parte del mosaico della chiesa del Corpus Domini al quartiere Fossolo;
. Agli itinerari già esistenti aggiungiamo Firenze, Parigi e Stoccolma;
. Corrediamo il MEIS (Museo ebraico di Ferrara) di mappe tattili e cartoline che illustrano il percorso della diaspora;
. con Fondazione Innovazione Urbana e Bologna Welcome, insieme a Istituto Cavazza, Fondazione Gualandi, Accaparlante e Muvet, nell'ambito del progetto Rock, realizziamo gli itinerari per non vedenti nell'area universitaria, sperimentandone anche una prima realizzazione pratica;
. Su incarico di F.i.co, insieme a Istituto Cavazza, Fondazione Gualandi, Accaparlante teniamo un workshop di formazione al personale di Lunafarm;
. Insieme agli stessi partecipiamo in qualità di esperti all'iniziativa “Giardino delle imprese" su incarico della Fondazione Golinelli;
. Su incarico di EA Formazione abbiamo tenuto un corso di scrittura braille.



2020



. Ultimiamo i percorsi tattili del Museo archeologico di Lecco e del Museo della musica di Bologna;
. Iniziamo la collaborazione con il tour operator Viaggi e Miraggi;
. La Girobussola si affilia all'Arci.



Torna alla home